Lido e Chef & Zen, le nuove slot 100% italiane

Le Slot italiane sono pensate per offrire l’intrattenimento più completo ed è stata posta grande attenzione alla grafica, in alta definizione, ai suoni e ai bonus arricchiti con giochi di abilità molto divertenti. Altre caratteristiche sono: 15 rulli, jolly espansi per aumentare le line di vincita, jackpot modulari, free spin, magic spin e lucky spin, oltre ai già citati 3 giochi bonus per ogni Slot.
La Chef & Zen si distingue dalle altre finora realizzate perché è la prima creata completamente da Capecod con grafica proprietaria e 25 rulli.
La novità più interessante è il Bonus Energy che viene attivato tramite l’accumulo di punti ad ogni combinazione vincente. Arrivati a 1.000 si attiva il gioco Bonus. I punti sono validi tra più sessioni di gioco e non si azzerano al termine della partita in corso. Nei prossimi rilasci altre slot avranno questa caratteristica.

Prova le nuove slot

Share

Poker live: il futuro in Franchising?

Come già noto, il ministro Tremonti ha introdotto, nella manovra finanziaria dello scorso luglio, la possibilità di acquisire 1.000 nuove concessioni per il poker sportivo live.

Queste licenze saranno messe  a bando, il quale dovrebbe essere organizzato entro il 30 Novembre 2011.

La data fatidica si sta avvicinando e una delle certezze che si prospetta è quella dell’avvento delle sale gioco in FRANCHISING e la probabile chiusura definitiva dei circoli privati e/o di associazioni, perchè senza licenza e quindi fuori legge.

Naturalmente la sala franchising e’ aperta dalla poker room online che detiene la licenza di gioco in societa’ con un gestore, e dovra’ produrre utili per poter stare aperta.  La tassazione fiscale sarà pari al 3% della raccolta.

Se parliamo solo di POKER LIVE questa regolamentazione può sembrare penalizzante, in quanto il vero business di queste sale gioco in franchising sarà l’ampio settore delle slot machines, una vera e propria miniera d’oro.

Ci sarà, certamente, uno spazio definito per giocare a poker, ma il ruolo di questo sport all’interno della sala sarà comprimario o di facciata, in quanto il poker servira’ soprattutto per portare giocatori all’interno del proprio locale, come succede anche nei casino’, dove fa da traino ai giochi tradizionali e sopratutto alle slot machines.

Ricercando su internet abbiamo trovato anche le principali caratteristiche che queste nuove sale da gioco devono avere come prerogativa per l’apertura.

Partiamo dalle dimensioni e dimentichiamoci i piccoli circoli che affollavano la penisola in questi anni, le sale Franchising avranno come dimensioni minime almeno 100 mq e raggiungeranno e supereranno per le sale piu’ grandi i 1000 mq.

Questo dato ci fa’ intuire fin da subito che la spesa per aprire una sala Franchising non sara’ inferiore ai 150 mila euro per le sale piu’ piccole, e potra’ raggiungere e superare i 500 mila euro per la sale piu’ grandi. 

Le sale da gioco avranno al proprio interno uno spazio per bar o ristorante, saranno posizionate fuori i centri abitati, preferibilmente vicino a strade periferiche molto frequentate (come superstrade o tangenziali) oppure nelle citta’ piu’ importanti, però in posizioni strategiche e facilmente raggiungibili. Anche il parcheggio avra’ una primaria importanza per il successo dalla sala da gioco live, è facilmente intuibile come facilitare la sosta favorira’ il successo della sala in Franchising.

La sala poi avra’ sicuramente uno spazio adibito con postazioni online per poter giocare a poker cash collegate al software online della poker room di riferimento, e’ poi possibile che si possano trovare all’interno anche un angolo per le scommesse, e uno spazio specifico dedicato ai giochi a totalizzatore consentiti (gratta e vinci, winforlife, lotto, ecc ecc.)

Il resto del locale sara’ adibito a mini casino’, ovvero riempito di macchine da gioco di ultima generazione VLT (Video Lottery Terminal) o slot machines, che saranno il vero “business” sia per i gestori delle sale da gioco in Franchising, sia per i concessionari da gioco. I dati diffusi dal monopolio di stato italiano infatti parlano chiaro, nel 2011 il 60% del mercato dei giochi legali in italia e’ “in mano” al comparto VLT e slot machines. Si calcola che nella penisola al momento siano circa 500 mila le “macchinette” che si possono trovare nei mini casino’ locali pubblici, bar, discoteche, stazioni e sicuramente riempiranno anche le sale da gioco in franchising.

La cosa importante è, però, che si possa finalmente giocare a POKER LIVE in maniera tranquilla e sicura, liberandosi dalla paura di controlli improvvisi o chiusura dei circoli di appartenenza, in quanto fuori legge. Ai giocatori di Poker poco importa se la sala da gioco non sia esclusiva per loro, l’importante, come sempre, è vincere.

Share

Introduzione alla Roulette

La Roulette è uno dei giochi di casinò più appassionanti, facilmente giocabile dal vivo oppure al casinò online. Guarda caso è anche uno dei giochi più antichi, inventato in Francia e diffuso già dal diciottesimo secolo. Nel 1796 la Roulette è stata giocata per la prima volta nella versione che conosciamo oggi.

Il gioco della Roulette continuò a diffondersi lentamente fino al 1843, quando Louis e François Blanc lo esportarono in Germania. Quest’evento costituì un punto di svolta nella storia della Roulette, che divenne finalmente famosa anche al di fuori della Francia. Vent’anni dopo però il governo tedesco dichiarò illegale il gioco d’azzardo, costringendo i fratelli Blanc a chiudere i battenti. Louis e François decisero allora di trasferirsi a Montecarlo, dove crearono un vero e proprio paradiso del gioco d’azzardo frequentato da alcuni dei giocatori più facoltosi di tutta l’Europa. E’ per questo motivo che la Roulette viene talvolta definita “la regina dei giochi di casinò”, anche se alcuni preferiscono chiamarla “la ruota del diavolo” per via del fatto che sommando tutti numeri del disco si ottiene 666, il numero del demonio.

Le ragioni del successo della Roulette sono da ricercarsi nelle buone probabilità previste per certe puntate, nonché nelle regole semplici e facili da ricordare. Una volta che i giocatori hanno chiamato le puntate, il dealer fa girare il disco e lancia una pallina nella direzione opposta a quella del giro. Quando la pallina si ferma, i giocatori che avevano scelto quel numero vincono il premio previsto (secondo il tipo di puntata). Se invece nessuno aveva indicato quel numero, il casinò vince tutte le puntate.

Molti giocatori tendono a puntare su numeri singoli. I numeri del disco vanno da zero a trentasei, con quote di 35 a 1 (nella Roulette americana). Se la pallina si ferma sullo Zero, il casinò vince tutte le scommesse, a meno che un giocatore non abbia puntato proprio su di esso. Altri giocatori preferiscono scommettere sull’uscita di numeri pari o dispari, oppure neri o rossi. In quest’ultimo caso bisogna tenere a mente che la puntata minima è in genere più elevata che non per i singoli numeri.

La Roulette è amata sia da principianti sia da scommettitori incalliti, e spesso costituisce l’attrattiva principale del casinò. Vorrei ricordare uno degli episodi mitici di questo gioco, che avvenne nel 2004, quando Ashley Revell decise di vendere tutto quello che aveva per 135300 dollari da giocare alla Roulette. Il Plaza Hotel di Las Vegas gli consentì di puntare l’intera somma su una scommessa alla pari (50/50) e lui puntò tutto sul colore rosso. Dopo alcuni lunghissimi secondi la pallina si fermò sul “7 rosso”, e il signor Revell vinse 270600 dollari!

Share

Ti affascina il ruolo del CROUPIER? Ecco il tuo momento!!

La figura del croupier ha sempre generato curiosità e interesse anche per chi non frequenta abitualmente i casinò. Oltre a gestire il gioco stesso, il croupier attira l’attenzione dei giocatori per classe, eleganza e presenza e, per questo, si sentono sicuri di essere nelle mani di un professionista.

 

Da oggi il mondo dei croupier non sarà più un mistero.

Risulta molto interessante l’iniziativa intrapresa dal casino 888.it, il quale ha stretto un accordo di collaborazione con il Croupier Courses International di Christine Chilton. Grazie a tale accordo venti fortunati giocatori di questo casino potranno seguire un corso GRATUITO per croupier di Blackjack della durata di due settimane.

Christine Chilton School

E’ una scuola di Croupier con più di vent’anni di esperienza nello staff dei casinò più prestigiosi della Gran Bretagna e, dopo aver guadagnato popolarità dirigendo i casinò di mezzo mondo, ha deciso di insegnare questo mestiere.

Corso di Croupier per giocatori

Il corso denominato “Un inglese in Sicilia”, si svolgerà a Palermo nella sede del Croupier Courses International, in via Roma 325, e avrà inizio lunedì 24 ottobre, per una durata complessiva di 50 ore e sarà tenuto sia da insegnanti italiani, sia da croupier di madre lingua inglese. Il programma spazia dalla storia alle regole e dinamiche del gioco del blackjack. Ma sarà insegnato anche qual è la maniera più corretta di relazionarsi con i giocatori, le caratteristiche del gioco nei casino online e nei casino live. 

Gli allievi acquisiranno un pacchetto di competenze tecnico-professionali relative alle conoscenze e allo sviluppo delle capacità operative dei regolamenti, dell’organizzazione del gioco del Blackjack, della gestione tecnica del tavolo da gioco, delle origini storico culturali e dell’evoluzione del gioco. I futuri Croupier studieranno anche le caratteristiche psicologiche del gioco e delle spinte motivazionali del giocatore mirate alla corretta gestione della relazione con le tipologie di clientela; del funzionamento del settore delle attività di gioco online e online-live e d’intrattenimento.

E’ indubbiamente un’occasione da non perdere per chi ha sempre desiderato di svolgere la professione di croupier, ma anche per gli appassionati di casinò interessati a saperne di più sulla figura del croupier, ricca di fascino ma anche di duro lavoro.

Alle già ricche promozioni offerte, si aggiunge un ulteriore motivo per giocare sul casino online su 888.it!!

Share